Ipad frullato – il format “will it blend”

Lo devo ammettere.. la prima volta che ho guardato questo video, avendo già visto i precedenti esperimenti del già tristemente celebre Tom Dikson, ho provato una terribile senzazione.

Da una veloce ricerca non sembra l’unico ad aver distrutto un ipad immortalando il “bel momento”, oltre a fare la fine del frappe, il nostro benamino del momento è stato preso a bastonate da alcuni ragazzi, perforato, graffiato e scaraventato a terra da PCWORD, come documenta questo blog post in italiano.

Quello che qualcuno di voi potrebbe chiedersiè perché devono distruggere un gioiellino del genere?

La risposta la troviamo negli stessi video presenti su youtube:  le visualizzazioni .

Prendendo in analisi il video proposto, oltre 4 milioni e 800 mila persone in soli 6 giorni hanno guardato la tragica uccisione di iPad, se consideriamo quanto costa arrivare a poco meno di 5milioni di persone con una semplice campagna pubblicitaria di google AdWords, considerando anche solo 10 centesimi a click, il risultato sarà mezzo milione di dollari, ovvero un intero container di ipad.

Completa questa abile campagna pubblicitaria la trovata di un “referendum” ancora online (ma solo sino al 15 aprile), lo annuncia lo stesso Amministratore delegato in questo video, entrando nella pagina dedicata, potrete decidere se ripetere il frullato polveroso di un altro malcapitato iPad, oppure salvarlo, in qualsiasi caso chi verrà estratto ( notate bene, è necessario inserire una email), riceverà un super frullatore Blender e un ipad 32gb, quest’ultimo, se avrete scelto di salvarlo, totalmente integro, altrimenti lo troverete in un barattolino completamente polverizzato.

Apple: venduti 300.000 ipad in un giorno.

Lo annuncia in un comunicato ufficiale Apple, nel primo giorno di lancio del dispositivo tanto criticato quanto ambito, la casa di Cupertino totalizza più di un quarto di milione di pezzi venduti tra negozi ufficiali apple, partner e pre ordini via corriere.
Cifra interessante, come sono interessanti i dati relativi ai servizi di indotto al dispositivo:
– 250 mila libri scaricati da iBookstore
– circa un milione di applicazioni scaricate dal app store.

Mi sembra anche giusto che non appena scartato l’ipad debba essere personalizzato come si deve.