Google e gli algoritmi nemici dei furbetti

In passato mi è capitato di discutere con alcuni addetti ai lavori della comunicazione su social media e motori di ricerca,
una discussione appassionata ha coinvolto facebook, twitter e google.
C’è chi sostiene che google ormai sia superato da facebook come traffico e che quindi presto il motore di ricerca andrà in pensione,
per sostenere tale argomento il “collega” accende il suo ipad e corre a cercare l’articolo sulla presunta e veloce morte del motore di ricerca.
Indovinate dove è andato a cercare ? Esatto! Proprio su google ;)
Riporto qui ciò che sostengo e difendo con le unghie, benché una buona presenza bilanciata online oggi in molti casi non debba rinunciare assolutamente ai social media per molte ragioni, sostengo che sia altrettanto utile e intelligente dedicare un pò di risorse (tempo e denaro) anche ai motori di ricerca.
Esistono molte realtà in grado di aiutarci con i motori tra cui agenzie specializzate e esperti freelance, attenzione però alle soluzioni “miracolose”.
Spesso alcuni “colleghi” propongono soluzioni composte da vari trucchi più o meno grossolani per farvi salire di posizione nella ricerca.
Non scordiamoci l’obbiettivo di un azienda come google: fornire contenuti sempre più allineati alla reale necessità di chi cerca qualcosa, per questo motivo google combatte sin dalla nascita tutto ciò che è creato con l’obbiettivo di ingannare la ricerca organica.
Esistono perciò una serie di accorgimenti introdotti nel “programma” di google, che prendono il nome di algoritmi.
Web in fermento ha pubblicato da poco uno schema grafico (infografica) in cui è possibile dare un occhiata ai vari algoritmi di difesa.
Il mio consiglio è quello di mettersi in testa che i miracoli non esistono, se si vuole una presenza bilanciata sui motori affidatevi ad un buon consulente (SEO) e diffidate da chi vi propone una soluzione semplicistica: meglio preferire chi vi suggerisce di orientarvi su contenuti di qualità e sviluppare una buona strategia di crescita di link che puntano al vostro sito (link building).
Parlerò anche di questo nel seminario internet per vendere tour. La prima tappa sarà ad Albenga il 25 e 26 febbraio (sedici ore). Trovate tutte le informazioni sul sito dedicato.


Ecco l’infografica :

Ottimo lavoro e complimenti a: Web in fermento per l’infografica.

Parlerò degli algoritmi di Google e del SEO nel mio prossimo corso “internet per vendere tour”.
Per partecipare visita www.internetpervendere.com.
Per un periodo limitato puoi acquistare un biglietto a 199€ invece di 499 € con un risparmio fino a 300€.
L’offerta è destinata a chi si iscrive alla mailing list.